Blog

IoT e piccoli satelliti

1. Introduzione

Uno degli argomenti di tendenza odierni è IoT e Small Satellites. Ad esempio, tutti abbiamo sentito parlare di Starlink, una costellazione di satelliti creata da Elon Musk.

IoT svolgerà un ruolo molto importante nel futuro dei satelliti, e non abbiamo ancora visto tutto come possiamo vedere dal resto dell’articolo.

Secondo un articolo pubblicato su CNBC:

«Per finanziare le sue ambizioni marziane, SpaceX intende trasformare la Terra — coprire il pianeta in onnipresente copertura internet trasmessa giù da una rete stretta di migliaia di satelliti. Il CEO Elon Musk si aspetta che questo servizio «Starlink» generi alla fine 30 miliardi di dollari all’anno.»

Stiamo parlando di molti satelliti, come potete vedere qui sotto:

«Nello spazio, la costruzione sta avanzando senza intoppi. SpaceX è già diventato il più grande operatore satellitare al mondo, gestendo più di 500 satelliti e conteggio. Questa è una frazione delle migliaia che intende lanciare, ma abbastanza per il sistema per raggiungere le cabine di pilotaggio dell’Air Force e collegare Musk a Twitter. La società intende avviare il beta test in Nord America quest’estate

Fonte: https://tinyurl.com/y7yy9bu5

Ma non è tutto, c’è di più. SpaceX ha previsto di lanciare più di 12.000 satelliti entro l’anno 2027 (vedere il secondo video).

L’obiettivo di Starlink è quello di fornire un’alta qualità di internet a banda larga alle parti più isolate del pianeta, come afferma il video. Inoltre, Starlink fornirà connettività a bassa latenza alle città che hanno già una connessione. Tuttavia, è necessario acquistare un’antenna creata da loro e che costerà circa 300 USD.
La comunicazione a bassa latenza è molto importante poiché il numero di dispositivi sta crescendo esponenzialmente e nel prossimo futuro avremo case intelligenti e più città intelligenti, che richiedono una maggiore velocità di comunicazione. Questo si tradurrà sicuramente in più persone che arrivano online, una spinta nel business internazionale, e più innovazioni. Altre tecnologie che possono trarre vantaggio da questo sono VR e AR.

SpaceX usa il krypton.

Starlink è molto importante soprattutto considerando che il 41,3% della popolazione non ha accesso a Internet. Nel video qui sotto puoi saperne di più su di esso:

Starlink è una costellazione bassa dell’orbita terrestre.

Personalmente sono molto entusiasta di vedere quando Starlink offrirà una connessione a banda larga veloce a sedi in tutto il mondo, e sto aspettando che fornisca servizi alla Svezia, dove vivo.


2.  IoT – LA NUOVA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE DELLA

L’articolo «IoT è la prossima rivoluzione della comunicazione satellitare industriale?» scritto da Oscar Glottmann, Spacebridge Inc., afferma:

«L’Internet delle cose (IoT) e la connettività Machine-To-Machine (M2M) associata è stata nominata la prossima rivoluzione industriale, in quanto porterà grandi cambiamenti nel modo in cui tutte le aziende, i governi e le persone interagiranno tra loro, così come con il mondo intero».

L’articolo include anche le previsioni di altre aziende. Ad esempio, secondo Ericsson:

«Tra il 2015 e il 2021 il numero di dispositivi connessi IoT/M2M crescerà del 23 per cento all’anno. Inoltre, Ericsson prevede che il numero di dispositivi connessi IoT dovrebbe crescere del 23 per cento all’anno, e dei 28 miliardi di dispositivi totali che saranno collegati entro il 2021, quasi 16 miliardi saranno dispositivi IoT.»

Questo spiega il potenziale dell’IoT e perché è così importante. Ci sarà sicuramente bisogno di professionisti IoT e anche professionisti che lavorano con la sicurezza. È sicuramente il momento di iscriversi agli ultimi corsi e specializzazioni su IoT, ad esempio su Coursera. Di seguito è riportato uno dei miei suggerimenti che è una specializzazione che copre le ultime novità su IoT:

Emerging Technologies: Dagli smartphone all’IoT alla specializzazione Big Data

Link: Clicca qui

Questa specializzazione è composta da corsi:

  1. Big Data Emerging Technologies
    Link: Click Here
    Settimana 1: Big Data Rankings & Prodotti
    Settimana 2: Big Data & Hadoop
    Settimana 3: Spark
    Week 4: Spark ML & Streaming
    Week 5: Storm
    Week 6: IBM SPSS Statistics Project
  2. Smart Device & Mobile Emerging Technologies
    Link: Click Here
    Settimana 1: Mobile Business Rankings & Analysis
    Settimana 2: Smart Devices
    Settimana 3: Mobile Communications
    Settimana 4:4G e 5G Tecnologia mobile
    Settimana 5: Smartphone OS
    Week 6: Progetto Smartphone & Mobile Network
  3. IoT (Internet of Things) Wireless e Cloud Computing Tecnologie emergenti
    Link: Clicca qui
    Settimana 1: IoT Business & Prodotti
    Settimana 2: Architettura e tecnologie IoT
    Settimana 3: reti IoT
    Settimana 4: Wi-Fi e Bluetooth
    Settimana 5: Cloud
    Settimana della tecnologia 6: progetti IoT Bluetooth e Wi-Fi e EC2 Cloud
  4. AR (Realtà Aumentata) e servizi di streaming video Tecnologie emergenti
    Link: Clicca qui
    Settimana 1: Applicazioni AR, Prodotti e Business
    Week 2: AR Technology
    Settimana 3: SIFT SURF FAST BREVE ORB
    BRRISK Settimana 4: Skype, YouTube & H.264/MPEG-4 AVC
    Settimana 5: Streaming video e MPEG-DASH
    Settimana 6: Tecnologia di streaming video CDN
    Settimana 7: Progetto Smartphone AR

Il mio altro suggerimento è il corso “Introduzione alle comunicazioni satellitari».
Link: Clicca qui

Questo corso è composto da 6 settimane di studi:

Settimana 1: Satelliti al nostro servizio

Settimana 2: Satellite e comunicazioni

Settimana 3: Comunicazioni digitali

Settimana 4: Tecniche di comunicazione

Settimana 5: Hardware e attrezzature

Settimana 6: Reti e servizi


Ci sono altre aziende che menzionano la crescita di IoT tra gli altri sono General Electric e IHS previsioni:

«General Electric prevede che l’investimento Industrial Internet of Things (IoT) raggiungerà i 60 miliardi di dollari nei prossimi 15 anni, e le previsioni IHS prevedono che il mercato IoT crescerà da una base installata di 15,4 miliardi di dispositivi nel 2015 a 30,7 miliardi di dispositivi nel 2020 e 75,4 miliardi nel 2025 .»

Come possiamo vedere in questo esempio raddoppia.

«IoT/M2M via satellite sperimenterà anche una crescita drammatica rispetto ad altri mercati SATCOM. Quindi SpaceBridge Inc ha già predisposto il suo pluripremiato ASAT™ Dynamic WaveSwitch™ Multi-Service SATCOM System per IoT e ha recentemente rilasciato il terminale ASAT™ Ka/Ku-8200 SATCOM progettato specificamente per applicazioni IoT/M2M/Scada e telemetria.»


IOT/M2M

«SATCOM è sempre stato utilizzato per M2M industriale. Infatti, alcuni settori come Utilities, Oil & Gas, Lotteria, Banking, Government, Sensor Networks, Sicurezza e Industria dipendono da SATCOM per le loro implementazioni.»

«Negli ultimi 10 anni, è emerso un nuovo mercato SATCOM in crescita: backhaul cellulare via satellite. Poiché la connettività cellulare viene spesso utilizzata anche per IoT e M2M, SATCOM è stata utilizzata anche per eseguire il backhaul di un numero maggiore di dispositivi IoT/M2M collegati tramite cellulare, Wi-Fi o altri mezzi di comunicazione wireless. Il mercato IoT/M2M sta attualmente vivendo l’avvento di standard di trasmissione radio ultra-low cost per IoT come LoRa™, Sigfox™, LTE-M, Weightless e NB-IoT mirando a meno di $5 per trasmettitore radio, così come gateway localizzati a basso costo per concentrare un numero maggiore di dispositivi IoT/M2M nei loro vicinanze, anche migliaia. A SpaceBridge Inc vediamo questa tendenza che porta a un nuovo segmento di applicazione SATCOM IoT/M2M Gateway Backhaul via satellite.»

«Il nuovo transceiver-router Ultra-Compact All-Outdoor ASAT™ Ka-8200 VSAT è stato appositamente progettato per M2M, SCADA e IoT via satellite. »

«Il Ka-8200 è stato progettato per una vasta gamma di applicazioni satellitari IoT/M2M/Scada e Telemetria, come:

– Applicazioni orientate alle transazioni: stazioni di servizio, bancomat, lotteria, chioschi voto-info self-service,…

  • Televisione interattiva: VoD, Valutazione programma, Shopping, Social TV
  • Reti di sensori come linee di tubazioni di olio e acqua, recinzioni intelligenti e controllo perimetrale
  • SmartGrid, M2M, SCADA e telemetria
  • Smart Home e Internet delle cose (IoT)
  • Reti di messaggistica ad accesso casuale su larga scala

«Un’altra aggiunta ASAT™ IoT/M2M al terminale SATCOM ASAT™ Ka-8200 IoT/M2M, è stata quella di migliorare il tradizionale VSAT Bandwidth-On-Demand (BOD), trasformandolo in un metodo di accesso SATCOM configurabile dinamicamente che consente la configurazione dinamica agli esatti requisiti di polling IoT/M2M, garantendo larghezza di banda quando e dove è necessaria, oltre a prevenire la perdita dei dati IoT/M2M. Il risultato è SpaceBridge Inc’ ASAT™ versatile metodo di accesso multi-servizio SATCOM che supporta dinamicamente più modalità di funzionamento.»

SpaceBridge finalizza l’articolo dicendo:

«Con la massiccia triplicazione o quadruplicazione di una nuova era di dispositivi IoT/M2M e nuove applicazioni, è chiaro che IoT/M2M porterà un enorme cambiamento nei prossimi anni.

Internet a banda larga onnipresente e cellulare mobile hanno portato avanti la «Connected Society», e le nostre nuove generazioni e nuove imprese interagiscono in modo diverso come prima. SATCOM svolge un ruolo importante nella «Società Connessa» soprattutto nei paesi in via di sviluppo, ma anche nei grandi paesi sviluppati come gli Stati Uniti e l’Europa erano copertura cellulare non era in grado di raggiungere ovunque.

Ora, con il passaggio da Internet-of-People a Internet-of-Things, a SpaceBridge Inc crediamo che tra pochi anni questa trasformazione porterà all’equivalente di una nuova rivoluzione industriale, e si spera una nuova rivoluzione delle comunicazioni satellitari, con le comunicazioni satellitari e i nuovi HTS e LEO costellazioni satellitari che giocano un ruolo ancora più grande di prima».

Fonte: https://tinyurl.com/y4wge9mf


3. ESOA — ASSOCIAZIONE OPERATORI Satell


L’ ESOA ha pubblicato questo articolo che mostra chiaramente le esigenze future che avremo per quanto riguarda i servizi satellitari.

Secondo l’ESOA:

«I servizi satellitari hanno caratteristiche uniche e necessarie necessarie necessarie per la corretta implementazione di un ecosistema IoT. Con oltre 20 miliardi di «cose» connesse che dovrebbero essere in uso in tutto il mondo entro il 2020,2in combinazione con nuove tecnologie che generano connettività a basso costo per bit, l’industria satellitare sta ridefinendo le soluzioni che può fornire per soddisfare il più grande requisito di comunicazione del nostro mondo ha mai conosciuto. Ciò che è certo è che nessuna singola tecnologia di comunicazione è pronta a gestire questo traffico IoT stimato da solo. 3Satelliti hanno alcune caratteristiche che li rendono ideali per soddisfare le esigenze di una percentuale significativa di traffico IOT:

  • Impronta globale
  • Resilienza
  • Funzionalità a banda larga, stretta e broadcast»

Fonte: https://tinyurl.com/y6pdwcss


4. VALUTAZIONE DI TECNOLOGIE, SERVIZI E POSSIBILITÀ

Questa valutazione è stata scritta da Roger Birkeland e David Palma. Puoi scaricarlo in formato PDF.

È una lettura molto interessante e anche se è stato uno studio molto profondo, non è stato difficile da capire. Ci sono anche un sacco di abbreviazioni e termini che sono utili dal momento che è possibile creare una lista che è possibile utilizzare quando si scrive i propri articoli. La valutazione comprende i seguenti sottoargomenti:

  1. Introduzione
  2. IoT satellitare
  3. 5G Satellite e IoT
  4. Servizi e possibilità
  5. Conclusioni

L’introduzione afferma:

«Negli ultimi anni il numero di costellazioni satellitari proposte a fini di comunicazione è aumentato costantemente. Attualmente, sono state proposte più di 18 costellazioni e si trovano in diverse fasi di sviluppo, dalla progettazione iniziale all’aver già lanciato satelliti in orbita dimostrativa (IOD). La caratteristica comune tra queste diverse proposte è che tutte mirano a fornire connettività ai sistemi di sensori IoT in aree esterne alla copertura delle reti mobili terrestri. Nonostante l’uso generalizzato dell’IoT per diversi scopi, l’IoT tramite sistemi satellitari tipicamente si rivolge ad alcuni casi d’uso speciali, lasciando alle spalle altre applicazioni e servizi pertinenti. In questo lavoro, studiamo e discutiamo come tali sistemi possano essere integrati e ampliare una gamma più ampia di sistemi IoT terrestri e mobili. Ciò include un’analisi delle proprietà tecniche delle costellazioni, delle loro filosofie di servizio e del modo in cui esse sono allineate con le reti di comunicazione esistenti. Vengono prese in considerazione le tecnologie terrestri cellulari e non cellulari rilevanti, comprese le alternative LoRa, SigFox e 5G come NB-IoT. Sarà preso in considerazione anche l’impatto delle mega costellazioni, identificando le lacune esistenti in termini di tecnologia e servizio. Queste lacune nei sistemi IoT satellite-e nelle mega costellazioni possono comportare un inadeguato aumento delle reti terrestri e non soddisfare le esigenze degli utenti. Vengono esaminati i pertinenti servizi per gli utenti finali, che spaziano dal tracciamento delle risorse, dai semplici sensori ambientali e industriali alle reti di sensori più avanzate nelle aree remote. I diversi requisiti degli utenti vengono confrontati e confrontati con le soluzioni IoT disponibili e future. Da questo, vengono proposte e valutate diverse strategie per l’integrazione dell’IoT via satellite con sistemi terrestri».

Fonte: https://tinyurl.com/y4pvbsve


5.  RETI IoT basate su satellite per applicazioni emergenti – UN ASTRATTO

Questo abstract è stato scritto da Sudhir K. Routray e Habib Mohammed Hussein. Puoi scaricarlo in formato PDF.

Si tratta di una lettura molto buona e copre diversi settori come la sanità, l’agricoltura, il monitoraggio, e altro ancora.

Esso comprende i seguenti sottoargomenti:

  1. Introduzione
  2. Reti IoT basate su satelliti
  3. Applicazioni dei sistemi IoT basati su satelliti
  4. Sostenibilità delle reti IoT basate su satelliti
  5. Conclusioni

Questo astratto afferma tra le altre cose:

«L’Internet delle cose (IoT) ha dimostrato di essere una tecnologia onnipresente per diverse applicazioni esistenti e nuove. È in grado di fornire accuratezza e sostenibilità nei servizi e nelle applicazioni emergenti. IoT ha diversi vantaggi e può fornire diversi livelli di copertura in diverse posizioni geografiche e contesti. Esistono diverse applicazioni in cui l’ampia copertura, la bassa potenza e
l’affidabilità della comunicazione hanno priorità molto elevate. Un conglomerato di reti IoT e satellitari può renderlo molto attraente per queste applicazioni. In questo articolo vengono presentate le caratteristiche generali, la motivazione e i problemi di distribuzione delle reti IoT basate su satelliti. Vi presentiamo le applicazioni in cui queste reti IoT basate su satelliti possono svolgere un ruolo importante. Presentiamo inoltre l’ibridazione di reti IoT a banda stretta e satellitari che possono fornire una soluzione di rete sostenibile a lungo termine per diverse applicazioni.
Parole chiave: Internet delle cose; IoT basato su satelliti; applicazioni di IoT basato su satelliti; IoT a banda stretta; IoT verde»

Fonte: https://arxiv.org/pdf/1904.00520.pdf

6. Conclusione

Spero che il mio articolo sia piaciuto e abbia imparato molto su IoT e Small Satellites.
Non c’è dubbio che l’IoT sta crescendo esponenzialmente e che avrà un impatto globale non solo aumentando le opportunità di business, ma anche l’accesso all’istruzione online, al lavoro remoto e altro ancora.

Scritto da Space Entrepreneur Veronica Chiaravalli – Emerging Technologies Sweden: http://www.exponentialtechs.com

Una ragazza che guarda attraverso una finestra un satellite e un pianeta. L’immagine è di Riske Mustamu. I testi sono di Veronica Chiaravalli

Related Articles